'68CINQUANTA - STORIE NELL'ANNO CHE HA CAMBIATO IL MONDO

Il Sessantotto è stato, nel bene e nel male, l’anno che ha cambiato la Storia del Novecento. Nella ricorrenza del cinquantenario la Società Umanitaria di Alghero, come sempre attraverso lo strumento del cinema, intende ricordarne avvenimenti del tutto sconosciuti o dimenticati, con un breve ciclo dal titolo ‘68cinquanta. Storie nell’anno che ha cambiato il mondo, previsto il 17, 18, 19 dicembre tra la Sala Conferenze de Lo Quarter e il Cinema Miramare.

Alla lezione aperta sul cinema di quegli anni del regista e scrittore Fabio Sanna, seguiranno le storie di un gruppo di sessantottini romani situazionisti, del massacro del ghetto nero di Detroit del 1967 e dell’incredibile avventura di un complesso musicale femminile che finisce nel fronte americano in Vietnam.
Nelle stesse giornate sono previsti anche tre appuntamenti didattici, dedicati ai ragazzi della scuola media Maria Carta.

LUNEDì 17 DICEMBRE
SALA CONFERENZE LO QUARTER
ORE 17.30
Tutti giù per terra
Lezione aperta sul ’68 e il Cinema a cura di Fabio Sanna
ORE 19.00
1968 Gli Uccelli. Un assalto al cielo mai raccontato di Silvio Montanaro e Gianni Ramacciotti
[Italia, 2018, 69’]
Ingresso gratuito

MARTEDì 18 DICEMBRE
SALA CONFERENZE LO QUARTER
ORE 18.30
Detroit di Kathryn Bigelow
[USA, 2017, 143’]
Ingresso gratuito

MERCOLEDì 19 DICEMBRE
CINEMA MIRAMARE
ORE 18.30
Arrivederci Saigon di Wilma Labate
[Italia, 2018, 80’]
Interviene Daniela Santerini, organista e vocalist de “Le Stars” e protagonista del film
Ingresso 4,00 €

17/19 DICEMBRE
Scuola Media Maria Carta
Tre appuntamenti didattici sul ’68 dedicati ai ragazzi