ISURA DA FILMA ALLA XII EDIZIONE DI TERRE DI CONFINE FILMFESTIVAL

Terre di confine filmfestival, giunto alla sua XII edizione, centra la propria attenzione, per il secondo anno consecutivo, su un paese dell’America latina, in questo caso il Cile. Più in particolare, il tema del festival è la libertà in tutte le sue declinazioni: di pensiero, d’espressione, fisica, religiosa, economica, geografica, linguistica, sessuale, artistica.

Domenica 17 marzo alle 19.30, Paolo Serra, Alessandra Sento e Antonello Zanda della Società Umanitaria – Cineteca Sarda parteciperanno all’incontro Cinema e conservazione: gli archivi, il cinema di famiglia, il riutilizzo e la divulgazione. 
Alle 20.00 seguirà la proiezione di Ìsura da filmá, un film composto da Marco Antonio Pani a partire dai preziosi materiali girati negli anni Quaranta e Cinquanta dal regista sassarese Fiorenzo Serra, e musicato da Paolo Fresu. Una vera e propria narrazione in cui gli uomini e le donne ripresi da Serra si fanno personaggi, interagiscono tra loro grazie alla forza intrigante del cinema, sviluppano azioni, giungono ad un epilogo. Paolo Fresu ha composto una colonna sonora contemporanea e arcaica che accompagna le immagini di Serra in una dimensione sonora sospesa nel tempo e nello spazio. Il documentario è prodotto e presentato dalla Cineteca Sarda.