Libri & Dintorni

Da settembre a maggio, Società Umanitaria accompagnerà il pubblico in un viaggio dentro il mondo dei libri con una fitta programmazione di incontri, convegni, letture, momenti d’approfondimento, visite guidate alla scoperta dei tesori custoditi nelle biblioteche milanesi e con la partecipazione alle più importanti manifestazioni culturali metropolitane che hanno come riferimento il mondo del libro e della lettura.

Si parte con Libri & Caffè, il circolo di lettura che, da ormai otto anni, rappresenta un punto fisso della programmazione dell’Ente. Fedeli all’idea di sviluppare gli incontri non tanto come presentazioni convenzionali di libri, quanto come occasioni speciali di stimolo e reciproco confronto, quest’anno l’esperto libraio Mauro Cerana ci condurrà alla scoperta dell’invisibile. L’obiettivo sarà infatti quello di provare a individuare il significato di una storia, di un romanzo o di un racconto cercando di andare al di là di ciò che appare, penetrando nell’architettura narrativa per cogliere e analizzare tutte le dinamiche che concorrono a determinarne la facciata principale. Ad accompagnare questo processo conoscitivo concorreranno anche i volontari di Patto di Milano per la lettura, che generosamente si son messi a disposizione per delle letture ad alta voce, che daranno forma e profondità al testo. Primo banco di prova per questo stimolante esperimento sarà il libro Il figlio prediletto di Angela Nanetti (Neri Pozza, 2018) che sarà al centro del dibattito martedì 18 settembre e si proseguirà con un appuntamento a cadenza mensile fino a giugno. Durante il suo percorso, la rassegna si porrà in dialogo con altre importanti iniziative cittadine: martedì 23 ottobre, dopo la presentazione del romanzo Quattro lettere d’amore di Nail Williams, tutti i partecipanti saranno invitati, in collaborazione con la terza edizione di Archivi Aperti, a visitare la fototeca della Società Umanitaria, per scoprire, guidati dallo staff dell’Archivio Storico, un ricco repertorio di fotografie unico nel suo genere (scattate tra gli altri dai fotografi Gianfranco Mazzochi, Paolo Monti, Otello Bellamio e dagli allievi della Scuola di Fotografia), che documenta lo sviluppo delle iniziative culturali, sociali e formative intraprese dallo storico Ente milanese (per prenotarsi basta inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Venerdì 16 novembre sarà la volta di un doppio incontro sviluppato in sinergia con Book City: alle 15:30 verrà presentato il libro di Bahaa Trabelsi La sedia del custode, pubblicato dalla giovane casa editrice Le Assassine, specializzata in gialli, seguirà alle 17:30 il libro Gli ultimi passi del sindacone di Andrea Vitali.

A partire da aprile, andrà inoltre in scena una iniziativa inedita, organizzata da Società Umanitaria insieme al Comune di Rho: Rhonoir - en rose. Tre incontri affidati alla regia della giornalista e scrittrice Daniela Pizzagalli, dedicati agli amanti del Giallo, rigorosamente declinati al femminile. Protagoniste degli incontri saranno infatti le autrici Lisa de Nikolitis, Emilio Martini (alias delle sorelle Martinoni) e Rosa Teruzzi che ci parleranno delle loro rispettive ultime opere. Splendida e più che appropriata la cornice delle tre presentazioni: Villa Burba, oggi vivace polo culturale del Comune di Rho, conosciuta anche col nome di “Villa in rosa” proprio perché nel suo passato fu più volte abitata e posseduta da nobildonne.

Il programma di Libri & Dintorni si arricchirà di altre iniziative collaterali, in primo luogo con un focus dedicato alle biblioteche metropolitane. Il 2 febbraio (dalle ore 9:00 nel Salone degli Affreschi) Società Umanitaria ospiterà il convegno per la Giornata Biblioteche Lombarde organizzate dall’Associazione Italiana Biblioteche – A.I.B., con la quale sussiste una stretta sinergia che affonda le sue radici fin dagli inizi del ‘900, quando l’Umanitaria si fece promotrice della creazione del Consorzio delle Biblioteche Popolari. Per concludere, nell’anno delle celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, andremo alla scoperta di due tra i più preziosi codici che hanno tramandato l’opera del genio vinciano: ad aprile, il punto di ritrovo sarà la Biblioteca Ambrosiana, che custodisce il Codice Atlantico, la più vasta raccolta al mondo di disegni e scritti del maestro; mentre in maggio si farà tappa alla Biblioteca Trivulziana, per poter ammirare il Codice 2162, libretto di appunti manoscritto risalente al primo soggiorno milanese del genio artistico.


Ufficio stampa Società Umanitaria
Daniele Vola
Via F. Daverio, 7 20122 Milano
tel. 02-57968371 | e-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.