E tu da che parte stai?

Nato da un’idea di Paolo Limonta e Antonella Meiani, maestri in prima linea da molti anni nel Comune di Milano, E tu da che parte stai? è un evento in cui laboratori, tavole rotonde, incontri, spettacoli e performance artistiche di ogni genere costruiscono una mappa che conduce al tema centrale della felicità delle nuove generazioni. Gli splendidi spazi di Società Umanitaria si aprono domenica 5 maggio dalle 9.30 alle 22.00 per ospitare il primo di una serie di eventi che si vogliono diffondere in tutta Italia allo scopo di sensibilizzare e raccogliere forze che si mettano in gioco concretamente per dare vita a un cambiamento a favore di tutte le bambine, i bambini, le ragazze e i ragazzi, senza preclusioni di ceto, provenienza geografica, religione e cultura. Il 5 maggio ha anche l’obiettivo di realizzare un Manifesto di questo desiderato nuovo cammino di rivoluzione felice.

Gli organizzatori dell’evento E tu da che parte stai? ritengono che parlare di Umanità vs Indifferenza sia un dovere primario e che a ciò si possa arrivare solo se gli adulti si assumono la responsabilità di creare le condizioni affinché ogni bambino, ogni ragazzo riconosca di essere parte di un progetto di crescita che ha come fine la realizzazione della persona attraverso la costruzione di una comunità inclusiva. Per questo motivo il 5 maggio i temi affrontati saranno molti e tante saranno le associazioni coinvolte, ognuna con le proprie differenze, perché la ricchezza di questo movimento è fatta proprio dai tanti contributi diversi che stanno dentro un progetto più alto, condiviso da tutti.

L’EVENTO IN SISTESI

Chi

E tu da che parte stai? è organizzato da un insieme di persone e associazioni che lavorano da anni nell’educazione e nel sociale, su proposta di Paolo Limonta (maestro elementare e consigliere comunale di Milano) e Antonella Meiani (maestra elementare, autrice del libro Tutti i bambini devono essere felici), in collaborazione con la Società̀ Umanitaria, il Centro di Nonviolenza Attiva e Radio Popolare. Parteciperanno attivamente reti cittadine e nazionali, insegnanti, dirigenti scolastici, educatrici ed educatori, amministratori, autori, attori, cantanti e musicisti che vogliono condividere la propria esperienza per stimolare nuove connessioni.

Per chi

L’evento è aperto a tutte e tutti.
Sono invitati anche le bambine, i bambini, le ragazze e i ragazzi, le cui voci e intelligenze vanno sempre ascoltate e a cui saranno dedicati intrattenimenti e laboratori.

Dove e quando

Data: 5 maggio 2019
Orario: dalle 9.30 alle 22.00
Luogo: Società Umanitaria, via Daverio 7, Milano

Come partecipare

L’ingresso è gratuito, ma è gradita la registrazione in anticipo. Per alcuni eventi è necessaria la prenotazione sul sito www.etudachepartestai.home.blog nella sezione “Il programma” (eventuali istruzioni sono indicate sotto ogni singolo evento che richiede l’iscrizione).

Il programma in sintesi

10 aree tematiche, 38 eventi, 67 tra relatrici e relatori: è questa l’estrema sintesi di un poderoso sforzo organizzativo realizzato in soli due mesi da un gruppo di appassionati volontari. Tra gli interventi di spicco certamente è da segnalare la partecipazione della ricercatrice dell’Università di Milano-Bicocca Monica Guerra, del filosofo Giovanni Mari, del maestro di strada Cesare Moreno e del pedagogista Daniele Novara. E poi tanti ‘Fatti di felicità’ raccontati dalle associazioni Afric(a)live, Bambini e Natura, Casa per la Pace, Centro di Nonviolenza Attiva, Golfo Mistico, Il Razzismo è una brutta storia, La Locomotiva di Momo, Penny Wirton, Puer Ludens, Tempo per l’infanzia, Terre des Hommes e anche da CPP di Piacenza, Occhicielo, Progetto Mentore dell’Umanitaria, Puntozero Teatro, Stripes cooperativa sociale Onlus, Suoni Sonori 232, i magazine Trotter Magazine, Gola News, 8pagine, la rete di scuole ED.UMA.NA e tanti artisti, narratori, sceneggiatori. Chiuderà la giornata lo spettacolo “ERRARE HUMANUM EST”: il carcere minorile spiegato ai ragazzi”.

Il programma completo della giornata è scaricabile dal blog www.etudachepartestai.home.blog


AREE TEMATICHE

Le 10 aree tematiche attraversano la giornata con un doppio registro: tavole rotonde e dibattiti in quatro sale di Società Umanitaria. In parallelo, nei chiostri, hanno luogo laboratori per bambini e adulti, performance, spettacoli e installazioni.

  1. INNANZITUTTO UMANI Una rivoluzione educativa che mette le relazioni al centro
  2. FACCIAMO CHE… Il gioco libero è un diritto
  3. CI TROVIAMO IN CLASSE La comunità classe, uno spazio per le relazioni
  4. DAI UN BACIO A CHI VUOI TU? Come sentiamo, come ci sentiamo: affettività e sessualità lontane dagli stereotipi
  5. QUEL LIBRO PARLA DI ME La forza della letteratura per ragazzi
  6. UGUALI=DIVERSI Quando includere è una sfida reciproca
  7. QUI E ORA Insegnanti, docenti, genitori… adulti consapevoli
  8. TUTTI SU PER TERRA! L’importanza dell’ambiente
  9. MI RACCONTO COSÌ Musica, teatro e arti visive per narrazioni oltre le parole
  10. DIRITTO A RIMEDIARE Percorsi educativi per ragazze e ragazzi che vogliono esistere


Ufficio stampa Società Umanitaria
Daniele Vola
Via F. Daverio, 7 20122 Milano
tel. 02-57968371 | e-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cinzia D’Alessandro 392 739 75 30 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Paolo Limonta 338 441 7440 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Antonella Meiani 335 694 6678 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Annabella Coiro 335 8010961 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.