Rabarama Skin Art Festival 2017

Giovedì 8 giugno 2017 | dalle 10.00 alle 19.00
SPACE COWBOY. Western & Fantascienza: ispirazioni dalle colonne sonore più belle dei film western e fantascientifici

La Skin Art torna a Milano. Grazie al successo dell’edizione dell’anno passato, il Rabarama Skin Art festival torna per la semifinale lombarda alla Società Umanitaria, partner dell’iniziativa con APTA  – Accademia Professionale Trucco Artistico, fondata e diretta da Gabriella De Michele. APTA ha come finalità principale lo sviluppo di competenze professionali, ad alto livello, nei diversi rami del make-up per l’inserimento lavorativo nel mondo del cinema, del teatro, della televisione e della moda e condivide il valore artistico e comunicativo del face e body painting, annoverando tra i propri docenti alcuni tra i migliori professionisti del settore. Il Rabarama Skin Art Festival 2017 sarà un importante esperienza formativa anche per gli allievi di APTA, che, per concludere il loro percorso formativo, parteciperanno alle selezioni in qualità di concorrenti, confrontandosi con numerosi artisti professionisti.

Per l’evento dell’8 giugno, la rivista mensile Top Salute, diretta da Veronica Meroni ed edita da Alberto Peruzzo,  sarà media partner dell’evento e al vernissage saranno presenti i collaboratori del magazine, professionisti di benessere, salute e bellezza. Nel corso della giornata, a partire dalle dieci del mattino, si avvicenderanno: body painting dal vivo, ospiti di rilievo internazionale e una sfilata performance di body art. La serata sarà condotta da Luca Cassol, attore e conduttore radiofonico (già inviato di Striscia la Notizia, nel ruolo di Capitan Ventosa). A Presiedere il concorso sarà la stessa Rabarama, musa ispiratrice dell’iniziativa.

Il Rabarama Skin Art Festival, nato dalla collaborazione tra Kryolan professional make-up e l’artista di fama mondiale Rabarama è l'unico evento di rilievo nazionale ad avere come obiettivo specifico quello di "traghettare" il body painting nell'ambito dell'arte contemporanea, alla stregua di fotografia e arte digitale.

La cosmetica in senso lato (e nella sua radice etimologica nel termine Greco antico kósmesis: "mettere in ordine, abbellire") può essere considerata tra le prime forme d'arte, come decorazione della pelle a fini rituali, religiosi, sociali ed estetici. Anche le prime sculture di cui l'uomo ha lasciato traccia presentano decorazioni sul corpo, per non citare la famosissima mummia di Oetzi con i suoi tatuaggi rituali e decine di altri reperti preistorici.

Il make-up è sempre più presente nell'arte contemporanea, nelle sue forme performative (dalla body art al body painting più tradizionale), a volte aspirando ad annullare la distanza tra corpo vivente e opera d'arte tradizionale (ad esempio, una scultura), come ben esemplificato nel lavoro artistico di Rabarama (al secolo, Paola Epifani), scultrice conosciuta a livello mondiale, che spesso presenta le sue opere scultoree assieme a performance di body painting, sfumando il confine tra animato e inanimato, in un gioco continuo di specchi attorno alla centralità del "corpo". Infatti, come dichiara Rabarama nel Manifesto della Skin Art: ”Il corpo è il tempio vivente dell’armonia, del Bello, della vitalità e certamente anche il luogo dello scontro con tutto ciò che vuole negare la sua importanza e la sua stessa esistenza. Il corpo, come luogo in cui la spinta creativa contemporanea può ritrovare quel primigenio rapporto con la bellezza che era proprio dell’arte più antica, ove l’armonia della Natura era vista come più alto modello e ispirazione di Bellezza”. 

LE SEMIFINALI DELLA LOMBARDIA 2017

Nell’edizione precedente gli artisti (divisi nelle due categorie “professionisti” e “dilettanti”) si sono cimentati sul soggetto del futurismo e del surrealismo. Quest’anno la loro creatività dovrà trarre ispirazione da un altro affascinante tema, quello delle colonne sonore dei migliori film western e di fantascienza.

È ormai superfluo soffermarsi sull’importanza della colonna sonora nei film. Molte delle pellicole considerate da tutti dei cult, non sarebbero concepibili se private della loro musica, che non è solo sottofondo di accompagnamento o aspetto ornamentale, ma parte centrale per veicolare le emozioni narrate nel film. Immagini e suoni sono strettamente intrecciate fin dagli albori del cinema. E questo, più che mai, vale per generi come il western o la fantascienza. Per gli spaghetti-western basterebbe citare le decine di colonne sonore prodotte dal Maestro Ennio Morricone, o sul versante hollywoodiano, il russo Dimitri Tiompkin, per trovare fonti inesauribili d’ispirazione. Sul fronte della fantascienza, gli artisti potranno invece farsi trasportare dalle intense ed apocalittiche note di “così parlò Zaratusta” di Richard Strauss, ormai legate inscindibilmente con il capolavoro di Stanley Kubrick “Odissea nello spazio” o all’indimenticabile tema di John Williams, colonna sonora dell’epopea di “Star Wars”, oppure, sul versante della musica elettronica, farsi influenzare dagli oscuri e futuristici suoni di “Blade Runner” creati dal genio di Vangelis. Insomma, anche sul versante della science fiction, tutti gli artisti in gara avranno l’imbarazzo della scelta per poter dar vita al proprio Ziggy Stardust, l’alieno alter-ego di una delle star del rock più eclettiche di sempre, David Bowye.

L'evento finale avrà inizio attorno alle 19.00, con la sfilata-performance delle opere di body painting artistico, realizzate dagli artisti nel corso della giornata, per eleggere due dei finalisti del concorso nazionale Rabarama Skin Art Festival. Il pubblico potrà ammirare i lavori degli artisti, sia durante l’esibizione ufficiale sul palco, ma anche durante la fase di lavorazione, all’ombra dei chiostri della Società Umanitaria. Una giornata all'insegna della trasformazione del corpo verso la bellezza ideale, si tratti del volto che presentiamo ogni giorno al mondo o del corpo nudo che si tramuta in opera d'arte totale.

 

PROGRAMMA

  • Ore 10.00

    Semifinale concorso Rabarama Skin Art festival.
    Gli artisti in gara inizieranno le loro opere nel Chiostro dei Glicini e nel Chiostro dei Pesci di Società Umanitaria e avranno a disposizione 8 ore per concludere i lavori.
  • Ore 19.00
    Sfilata e performance dei lavori di body art
  • Ore 20.30
    Premiazione nel Salone degli Affreschi
    Premiazione del migliore artista in gara nelle due categorie: professionisti ed esordienti.
    Il miglior artista esordiente sarà premiato da Alberto Peruzzo.
    Per la categoria professionisti a premiare sarà Maurizio Fruzzetti.
    Entrambi i finalisti accederanno alla finale del Rabarama Skin Art Festival, che si terrà a Merano e riceveranno un buono acquisto utilizzabile presso il negozio monomarca Kryolan City Milano sito in Piazza Fontana a Milano e un buono di € 500 per l'iscrizione ad un corso della APTA.
    Presenta Luca Cassol, attore e conduttore radiofonico, lo storico Capitan Ventosa di Striscia la Notizia.


GIURIA

Presidente di Giuria Paola Epifani, in arte Rabarama

A premiare i vincitori saranno:
Alberto Peruzzo, editore di Top Salute e Maurizio Fruzzetti, campione internazionale di bodypainting

assieme a loro saranno presenti:
Patrick dal Seno e Martina Miller, responsabili di Kryolan Italia;
Piero Amos Nannini, Presidente di Società Umanitaria;  
Ettore Pasculli
, regista cinematografico;
Patrick Djivas, Bassista della PFM;
Marco Beretta, Direttore d’orchestra e Direttore Artistico di ADADS;
Thomas Gorla, titolare agenzia Hair - Make up artist e Fashion Stylist;
Davide Nicoletti, Direttore Artistico,
Franca Magnoni, Direttore Humaniter


 

 

Informazioni su www.rabaramaskinartfestival.com e www.accademiatruccoartistico.it 

Sito ufficiale concorso: http://www.rabaramaskinartfestival.com/

Referente comunicazione, accrediti stampa, interviste, per Kryolan
Andrea Furlan
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ufficio stampa Società Umanitaria
Daniele Vola
Via F. Daverio, 7 20122 Milano
tel. 02-57968371 | e-mail. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.