Un aiuto per l’Ucraina


Con lo scoppio della guerra in Ucraina, a fianco del terrore e allo sgomento per quanto inaspettatamente stava accadendo, un sentimento comune di solidarietà e voglia di poter essere d’aiuto ha pervaso l’animo di ciascuno di noi.
Anche la Società Umanitaria si è interrogata sulla via migliore da intraprendere e la risposta è arrivata, ancora una volta, guardandoci “dentro”.

Istruzione, accoglienza, solidarietà

Le studentesse e gli studenti della nostra Scuola Superiore per Mediatori Linguistici, già impegnati in un progetto pilota di
mediazione culturale all’Istituto Cadorna di Milano, hanno garantito la loro presenza e assistenza per seguire i bambini ucraini arrivati a Milano che verranno inseriti nella Scuola.
Per quanto concerne l’accoglienza, sono stati messi a disposizione dei rifugiati ucraini alcuni appartamenti disponibili a Vailate (CR) che saranno utilizzati a discrezione delle autorità preposte.

Infine, l’azione che può concretizzarsi solo con l’aiuto di tutti, ovvero la raccolta di beni di prima necessità in favore della comunità di Mustyska, comune nella regione di Leopoli a circa 15 chilometri dal confine polacco.
L’amministrazione della municipalità ucraina ha, infatti, fatto richiesta diretta alla Società Umanitaria per dare aiuto alle persone che non sono riuscite a fuggire dalle città bombardate o che provengono dalle zone di combattimento.
Tutto quanto raccolto sarà ritirato direttamente dal Comune che provvederà al ritiro attraverso un proprio incaricato per il trasporto in Ucraina.

La raccolta di bene di prima necessità a favore della comunità di Mustyska è terminata.

Il 10 maggio è partito il nostro camion con 6 tonnelate divise in 18 bancali
con alimenti, prodotti igienici e farmaci.

GRAZIE A TUTTI

Telefono 02.5796831 | E-mail sosucraina@umanitaria.it | WhatsApp 324.0204384