GLI ANNI di Sara Fgaier vince il premio di migliore cortometraggio agli European Film Awards!

Il cinema di famiglia sardo approda all'European Film Awards, grazie al film di Sara Fgaier "Gli anni", che si aggiudica il premio per il migliore cortometraggio!

Il film è stato realizzato con i materiali d'archivio della Cineteca Sarda-Società Umanitaria nell'ambito della prima edizione di Re-framing home movies, organizzata da Cinescatti / Lab80#Superottimisti / Associazione Museo Nazionale del Cinema e Cineteca Sarda-Società Umanitaria. 

Il progetto, realizzato con il sostegno di MiBACT e di SIAE, nell’ambito dell’iniziativa Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura (ed. 2017), è promosso da Archivio Cinescatti / Lab 80 film (Bergamo), Cineteca Sarda / Società Umanitaria (Cagliari) e Archivio Superottimisti/ Associazione Museo Nazionale del Cinema (Torino), che mettono a disposizione del corso e dei partecipanti le proprie collezioni di film di famiglia.

Un patrimonio di film amatoriali girati in pellicola nei formati ridotti 9,5mm Pathé Baby, 16mm, 8mm, Super8 tra gli anni ’20 e gli anni ’90 del Novecento da cineamatori e cineamatrici che hanno documentato la loro quotidianità nel corso del secolo.

Re-framing home movies / L’eredità ritrovata si configura come ulteriore momento di una strategia culturale avviata lo scorso anno con Re-framing home movies / Residenze in archivio, con l’obiettivo di avviare progetti di valorizzazione condivisa e partecipata delle collezioni filmiche amatoriali, e parallelamente offrire percorsi di alta formazione a giovani artisti, studiosi, archivisti e filmmaker per una rielaborazione consapevole del patrimonio filmico familiare italiano.