Data:
18-12-2018 15:30 - 17:00

Descrizione

Libri e Dintorni

Appuntamenti sospesi tra storie e luoghi di libri

Libri&Caffè è cresciuto e quest'anno diventa parte integrante di LIBRI E DINTORNI, un percorso lungo un anno che accompagnerà il pubblico attraverso le esperienze culturali metropolitane che hanno come riferimento il mondo della lettura - e del libro, più in generale - e sono accomunate dalla presenza attiva di Società Umanitaria.


Le voci del mondo di Robert Schneider, Einaudi (2018)

quandoquando
18 dicembre
oraora
15.30
dovedove
Sala D'Ars | Via San Barnaba, 48
bigliettoingresso
gratuito

1812 levocidelmondoNel villaggio di Eschberg, una specie di Macondo sulle Alpi Austriache, all'inizio dell'Ottocento esistono due stirpi: gli Adler e i Lamparter. Un microcosmo chiuso, ottuso, fermo nella ciclicità della vita contadina in cui gli abitanti, abbandonati alla loro atavica solitudine, non possono capire il significato di genio, né riconoscerlo. Così, la nascita di Elias Adler è solo un problema. Il bambino mostra diversi segni di stranezza - come l'alta statura e l'invecchiamento precoce - e, in più, in seguito a un incidente in montagna, i suoi occhi diventano gialli, il suo udito perfetto e la memoria prodigiosa. Elias, che non sa leggere una nota, comincia a riconoscere e distinguere tutti i suoni come nessun altro nel suo villaggio. Tutti diffidano di lui come di un pazzo o un mostro e lo allontanano, a partire dai laconici e anaffettivi genitori. Solo il cugino Peter - più incuriosito che affezionato - gli rimane vicino. Il meraviglioso canto dell'anima prodotto dall'organo che Elias suona nelle lunghe notti insonni conquisterà gli abitanti di Feldberg, accorsi all’annuale Cimento per organisti, ma non servirà a sottrarlo al suo tragico destino, un destino di solitudine dentro il mondo. Elias ha una immaginazione al di là dei suoi tempi ma nessuno lo saprà mai, se non pochissimi, incapaci di comprenderne la grandezza oppure rosi dalla gelosia. Una beffa crudele e incomprensibile: un dono sublime, concesso misteriosamente da Dio, viene altrettanto misteriosamente neutralizzato da un ambiente sordo e ostile. Quanti geni assoluti, si chiede Schneider sono andati perduti per sempre, come Elias? A quanti abbiamo dovuto rinunciare, senza nemmeno saperlo? Dissacrante e tragico allo stesso tempo, Schneider racconta una indimenticabile favola lontana d'amore e di morte.

Le storie di Libri&Caffè prenderanno forma grazie alla lettura ad alta voce dei volontari di Patto di Milano per la lettura.


eventbrite registrati




altre informazioni

telefonotelefono
02.5796831
emaile-mail
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.