Scritto sulla pietra



Proiezione di
Scritto Sulla Pietra
(Italia 1998, colore)
di Gianfranco Cabiddu

Lavoro dedicato al Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna per celebrare la conversione dei luoghi minerari a Parco. Il regista si augura che i territori che ospitarono la millenaria attività estrattiva locale possano diventare luoghi “del buon cammino” e che la loro bellezza possa essere attraversata dalla passeggiata del viaggiatore attento a cogliere il loro racconto. Costruito con una lunga serie di dissolvenze incrociate attraverso le otto aree del Parco e la loro specificità.

Geografia: Le otto aree del Parco e le relative ricchezze del sottosuolo: Monte Arci e l’ossidiana (Or); Orani e la steatite (Nu); Laconi, la Funtana Raminosa e il rame (Nu); Gallura e il granito (SS); Argentiera, Nurra e il piombo, lo zinco, l’argento, l’antimonio e il ferro (SS); Guzzurra, Sos Enattos, Lula (Nu); Sarrabus Gerrei e il piombo (Ca); il Sulcis Iglesiente (Ca) che, dai fenici alle prime lotte sindacali, ha sperimentato tutte le forme del lavoro minerario.

Introduzione a cura di Paolo Serra, direttore del CSC Carbonia della Società Umanitaria - Fabbrica del Cinema.

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

L’evento, curato dal CSC Carbonia della Società Umantiaria, rientra nel cartellone della terza edizione di Una miniera di cultura - 16-18 novembre 2018, che porterà in città presentazioni di libri, incontri con gli autori e con le scuole, reading letterari e proiezioni cinematografiche.
L'iniziativa di promozione dell'editoria libraria sarda, finanziata e coordinata dall'Assessorato Regionale alla Cultura, fa parte del circuito regionale L'ISOLA DEI LIBRI ed è promossa e organizzata dall'Associazione Editori Sardi d'intesa con l’assessorato alla Cultura del Comune di Carbonia, e in collaborazione con il Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis, la Società Umanitaria di Carbonia e le librerie locali.