Data:
26-06-2019 18:30 - 19:30

Descrizione

Il 20 luglio 1969 l’uomo sbarcò sulla luna, un impresa che segnò profondamente l’immaginario collettivo, rappresentando l’inizio della grande avventura dell’esplorazione spaziale. In occasione del 50° anniversario, la Società Umanitaria organizza il ciclo di tre incontri “Tra scienza e fantascienza” curato da Carlo Pagetti, già docente di Letteratura anglo-americana, nonché tra i massimi esperti italiani di letteratura fantascientifica.


Relatori: Elio Franzini e Carlo Pagetti

Scienza e FantascienzaCome genere narrativo, la fantascienza ha diverse origini e ramificazioni, ma fin dall’Ottocento, essa si nutre di un rapporto privilegiato con l’immaginario scientifico, affrontato in chiave orrifica e superomistica (Frankenstein di Mary Shelley), nella prospettiva rivoluzionaria sviluppata dalle teorie evoluzionistiche di Charles Darwin, con la volontà di mescolare avventura geografica e divulgazione (Jules Verne), nella dimensione apocalittica e fantastica della fine del secolo (i scientific romances di H. G. Wells).

I due principali paradigmi su cui si è concentrata la fantascienza del ’900 e dell’inizio del XXI secolo riguardano la rappresentazione della città del futuro, in quanto mondo delle macchine pensanti, delle intelligenze artificiali, della realtà virtuale; e l’odissea nello spazio, alla ricerca di mondi alieni e di sconvolgenti incontri con l’alterità. Nel suo lungo percorso la fantascienza si è via via caricata di implicazioni filosofiche ed etiche, tanto è vero che oggi SF sta a significare “science-fiction”, ma anche “speculative fiction”.

Altri appuntamenti del ciclo "Tra scienza e fantascienza":

- 3 luglioUomini e androidi nella città apocalittica: dalla letteratura al cinema
- 10 luglioViaggi lunari, viaggi marziani e le nuove mappe della fantascienza


quando

data
26 giugno

oraorario inizio
18.30

dovesede 
Chiostro dei Pesci | Via San Barnaba, 48

bigliettoingresso
libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

informazionialtre informazioni
tel. 02.5796831 | e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.