La Bicocca in Umanitaria

Racconti di sangue. La cronaca nera nella storia contemporanea


Prof.ssa Barbara Bracco

  • giovedì 13 gennaio ore 11:00 – 13:00
  • giovedì 20 gennaio ore 11:00 – 13:00
  • giovedì 27 gennaio ore 11:00 – 13:00

La cronaca nera ha esercitato e esercita una fascinazione evidente sull'opinione pubblica italiana e internazionale. Appartiene forse alla natura umana la curiosità o addirittura una buona dose di morbosità verso il crimine e il "dolore degli altri". Ma come altre espressioni emotive, anche questa "terribile passione per l'orrore" ha una dimensione storica. Da quando il racconto di efferate azioni sono diventate materia di racconto popolare? Quale il ruolo dei media? Cosa e chi viene messo in scena dei casi criminali? Quali gli effetti sociali e culturali sull’opinione pubblica? Questi sono solo alcuni quesiti che il tema sollecita e che hanno tutti una dimensione storica. Mai sufficiente attenzione è stata infatti dedicata per esempio al rapporto profondo che lega la cronaca nera alla letteratura, alla costruzione sociale degli stereotipi di genere o alla grande storia politica. Oggetto di ricostruzioni giornalistiche e di affabulazioni di forte impatto sociale, i racconti di sangue sono diventati nei decenni più recenti argomento di un’analisi storiografica che è riuscita a illuminare aspetti nuovi e originali del passato più o meno recente.

Per la complessità delle relazioni che il tema intrattiene con i molti ambiti della Storia, si propongono tre appuntamenti durante i quali verranno esplorati le fasi e i nodi principali del tema:

  • I lezione: La costruzione del racconto dell'orrore e la nascita della stampa popolare. La storia della cronaca nera nel mondo moderno
  • II lezione: Il delitto tra paradigmi scientifici e racconti pop nella società di massa. L'Italia e l'Europa di fronte ai racconti di sangue
  • III lezione: Tra violenza privata e catastrofi belliche. La messa in scena del delitto nella vita italiana e internazionale della seconda metà del XX secolo

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI

Telefono 02.5796831 | E-mail milano@umanitaria.it | WhatsApp 324.0204384