Truccatore Artistico

E’ una figura professionale che riveste un ruolo centrale in uno spettacolo di teatro, nel cinema e in televisione perché deve modificare l’aspetto naturale del viso, delle mani o di altre parti del corpo dell’attore in funzione delle caratteristiche fisiche del personaggio che interpreta. Questo percorso professionale insegna le nozioni beauty fondamentali, l’uso dei prodotti e degli strumenti di lavoro ma anche come realizzare il trucco teatrale enfatizzando i tratti salienti del personaggio, la creazione di acconciature artistiche e pettinature d’epoca rispettando i riferimenti storici, come adattare elementi posticci (parrucche, barbe, baffi) e ottenere effetti speciali di sicura presa sul pubblico (ferite, cicatrici, protesi, effetto d'invecchiamento, ecc.)

Trucco Beauty I - Durata 100 ore
Trucco Beauty II - Durata 100 ore
Acconciatura Artistica - Durata 80 ore
Trucco Teatrale - Durata 100 ore
Effetti Speciali - Durata 100 ore
Face e bodypainting - Durata 124 ore
Empatia nel lavoro - Durata 16 ore

guida
PROGRAMMA

Trucco Beauty I

  • I prodotti, gli strumenti e il loro utilizzo
  • La pelle
  • I fototipi
  • La base
  • Studio delle forme del volto e le sue correzioni
  • Accenni alla Teoria della Percezione applicata al make up
  • Il chiaroscuro nel disegno
  • Il contouring
  • Le sopracciglia e le loro correzioni
  • Le forme dell’occhio e le sue correzioni
  • La bocca e le sue correzioni
  • La teoria del colore
  • Applicazione delle ciglia finte
  • Il make up nelle varie occasioni: come modulare i prodotti a seconda della circostanza
  • La luce e il make up


Trucco Beauty II

  • I prodotti
  • Cosmetologia di baseIl make up per i volti maturi
  • Il make up per la pelle nera
  • Il trucco nelle varie epoche: analisi storica e visiva delle mode dalla Belle Epoque agli anni ‘80
  • Il make up nelle sue applicazioni elettive e come si opera in questi ambiti:
    - La moda: i set fotografici e le sfilate
    - La televisione
    - Il cinema
    - Il web
  • Fotografia social


Acconciatura artistica

  • Approccio e postura nel lavoro
  • Organizzazione della postazione lavorativa
  • Analisi del capello: tipologie, caratteristiche e qualita’
  • Preparazione della poupette
  • Dimostrazione delle tecniche base di taglio
  • Utilizzo dei materiale elettrico ( phon, piastra e ferri)
  • Brushing (utilizzo delle spazzole)
  • Creazione del movimento ( lisci, mossi e ondulati)
  • Gestione dei volumi
  • Acconciature di base ( coda, chignon, banana)
  • Le principali acconciature del ‘900 riviste in chiave moderna
  • Come relazionarsi ad una cliente speciale: la sposa
  • Trucco teatrale
  • Presentazione prodotti e preparazione del posto di lavoro
  • Cura e manutenzione dei materiali
  • Ombreggiature e contro ombreggiature nel teatro lirico e nella prosa
  • L’evoluzione del trucco teatrale nella storia, l’importanza della luce: luce dall’alto, dal basso, frontale e la luce colorata
  • Trucco teatrale di fantasia
  • Teoria del colore, copertura sopracciglia, realizzazione di un personaggio teatrale di fantasia
  • Trucco pittorico e cambio d’espressione
  • I tratti anatomici: ossatura e muscolatura del volto, invecchiamento pittorico. I ruoli teatrali:trasformazione da uomo a donna e viceversa; personaggio buono: “la bella”, “il principe” e personaggio cattivo” il villan”
  • Invecchiamento pittorico e applicazione parrucca e posticci
  • Copertura sopracciglia
  • Trucco d’epoca teatrale
  • Trucco 700 antico Egitto, cinese, giapponese, africano
  • Acconciatura d’epoca ('700,' 800,' 900)
  • Preparazione dei capelli per applicazione parrucca
  • Applicazione posticci e posticci
  • Preparazione dei capelli per l’applicazione parrucca, applicazione e pulizia dei posticci: baffi, basette e barbe
  • Applicazione calotta – frontino – applicazione mezze nuche
  • Realizzazione di un personaggio teatrale con applicazione di parrucca o calotta con posticci

Effetti speciali

  • Storia degli Effetti Speciali di Trucco
  • Lo studio delle luci applicato agli effetti speciali, post-produzione
  • Differenze tra Effetti Estemporanei ed Effetti Prostetici
  • Illustrazione dei diversi materiali di lavoro
  • Effetti Pittorici (ematomi, couperose, segni stanchezza, malattia, situazioni climatiche estreme -assideramento, esposizione solare)
  • Sangue: diverse tipologie (venoso, arterioso, coagulato, denso e liquido), come realizzarlo
  • Zombie ed altre creature: storia, tipologie
  • Effetti Estemporanei: come ottenere simulazioni di tagli, escoriazioni, ustioni mediante l’utilizzo dei materiali come: plastilina, Tuplast, lattice, collodio, silicone in pasta
  • Effetti prostetici: introduzione alla tecnica di realizzazione delle protesi: basi di scultura e materiali da utilizzare, illustrazione dei sottosquadri e della texture, modellazione su lastra di fori di proiettile/ ferite
  • Calco in gesso e realizzazione della protesi in Lattice e Silicone
  • La calotta: differenze tra Lattice e Glatzan, spiegazione e dimostrazione di come si realizzano
  • L’applicazione e il trucco della calotta: acconciatura per appiattire i capelli, tecniche di applicazione e colorazione
  • Applicazione di barba a pelo con crespo e applicazione posticci su tulle
  • Calco del viso: in alginato e bende gessate, realizzazione del positivo in gesso
  • Scultura di una piccola protesi sul calco preso
  • Stampo e realizzazione della protesi
  • Applicazione delle protesi realizzate dagli studenti e make-up finale

Face e body-painting

Tecnica Pennello e spugna

  • Cenni di storia del bodypainting
  • Cenni di storia del bodypainting
  • Lo studio delle luci applicato agli effetti speciali, post-produzione
  • Applicazioni e utilizzo del bodypainting nel mondo del lavoro
  • Preparazione ambiente e postazione di lavoro
  • Studio dell’inserimento di un’immagine sul corpo
  • Fasi di realizzazione di un bodypainting
  • Applicazione elementi decorativi e studio dell’acconciatura (ciglia finte, glitter e lenti a contatto)
  • Utilizzo delle diverse tecniche e quindi diversi effetti per la realizzazione di un bodypainting (pennello, spugna, stencil, carta ectografica, fluo UV)
  • Spiegazioni e prove pratiche tra gli allievi di face e bodypainting affrontando le possibili tematiche
  • Progettazione, sviluppo e realizzazione pratica di un bodypainting su progetto personale


Tecnica Aerografo

  • La creazione della postazione di lavoro
  • Luce
  • Piano di lavoro
  • Temperatura
  • Classificazione degli Aerografi
  • Compressori
  • Sagome
  • Parte Pratica (procedure)
  • Colori e diluizioni
  • Tecniche di Spruzzo a toni piatti e a toni sfumati
  • La creazione di diversi tipi di mascherature
  • Risoluzioni dei problemi tecnici
  • Pulizia e manutenzione dell’aerografo

Empatia nel lavoro

  • Comunicazione interpersonale e comprensione delle persone con cui ci confrontiamo, come riconoscersi e riconoscere gli altri
  • Principi fondamentali nelle relazioni
  • Le regole base per avere rapporti produttivi
  • Le differenti tattiche per le diverse tipologia di persone
  • Empatia, comunicazione e ascolto
  • Rapporti efficaci
  • Gestire comunicazioni difficili nel quotidiano
  • L’assertività
oraDURATA
628 ore
costoCOSTO 
4.850,00 euro
creditiATTESTATO
di competenza rilasciato dalla Regione Lombardia e valido in tutta l'Unione Europea
doveSEDE
Società Umanitaria Via Francesco Daverio, 7 
emailE-MAIL
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
telefonoTELEFONO 
02.57968379