Tutti a teatro


Cercivento di Carlo Tolazzi

cerciventouno spettacolo di Riccardo Maranzana e Massimo Sonaglino
regia Massimo Somaglino
con Alessandro Maione e Filippo Quezel

produzione Teatro dell'Elfo

Due alpini della Grande Guerra incriminati sotto la disonorevole accusa di insubordinazione agli ordini, sospesi nell'attesa del proprio destino che di lì ad un'ora sarà di morte. E un intrecciarsi di sentimenti – rabbia, paura, ricordi, umiliazione, disperazione, speranza – in un'altalena di umana pietà. Lo spunto riprende liberamente la storica condanna che, a seguito di un processo della Corte Marziale, portò a decine di anni di reclusione molti alpini del 109° Battaglione Monte Arvenis e, per quattro di essi, all'esemplarità dell'esecuzione capitale per fucilazione il 1° luglio 1916, dietro il cimitero di Cercivento. Rei tutti di 'rivolta in presenza del nemico' quando invece il rifiuto a conquistare la cima est della Creta di Collinetta era motivato soltanto dalla lucida consapevolezza che quello sarebbe stato un inutile suicidio e che altre vie – ben note a quei militari esperti di monti – avrebbero potuto essere tentate.

Mercoledì 25 marzo ore 19.30Teatro Elfo Puccini
€ 13,50 anziché € 33,00

Iscrizioni entro il 21 febbraio


Diplomazia di Cyril Gely

traduzione Monica Capuani
uno spettacolo di Elio De Capitani e Francesco Frongia
luci Michele Ceglia
suono Luca De Marinis
con Ferdinando Bruni, Elio De Capitani, Michele Radice, Alessandro Savarese, Simon Waldvogel

produzione Teatro dell'Elfo, LAC Lugano Arte e Cultura e Teatro Stabile di Catania

diplomazia 4950Il generale Dietrich von Choltitz, governatore di Parigi durante l'occupazione nazista, e il console svedese Raoul Nordling, si fronteggiano in uno scontro verbale senza esclusione di colpi nella notte tra il 24 e il 25 agosto 1944. Il tedesco ha l'ordine di radere al suolo la città prima della ritirata, ma il diplomatico userà tutta la sua arte retorica per convincerlo a disobbedire all'ordine del führer. Due ruoli perfetti per Elio De Capitani e Ferdinando Bruni – rispettivamente nei panni del generale e del console svedese – che tornano a ‘sfidarsi' sul palco, dopo il confronto/scontro che li aveva visti protagonisti di Frost/Nixon e dopo quello del Vizio dell'arte dove interpretavano i due ‘vecchi amici' Britten e Auden.
A completare il cast Michele Radice, Alessandro Savarese, Simon Waldvogel. Il testo di Ciril Gely, debuttato nel 2011 al Théâtre de la Madeleine di Parigi e portato al cinema sull'onda del successo da Volker Schlöndorff, delinea due bellissimi personaggi e offre ai registi la materia viva per un affondo nella storia del secolo breve. E sul palcoscenico dell'Elfo la storia si trasforma in un racconto epico ed emozionante che mette in gioco la libertà, il destino e le responsabilità individuali.

Mercoledì 1 aprile ore 21.00Teatro Elfo Puccini
€ 13,50 anziché € 33,00

Iscrizioni entro l’1 marzo


Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala diretta da Maurizio Vanadia

balletto scalaDopo Schiaccianoci, messo in scena a dicembre 2019, gli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala tornano al Teatro Strehler per il tradizionale spettacolo istituzionale, che offre loro l’occasione di interpretare brani tratti dai balletti più noti e impegnativi non solo del repertorio classico, ma anche di quello neoclassico e contemporaneo. Una serata che coinvolge tutti i corsi, impegnando gli allievi in coreografie di crescente difficoltà tecnica e interpretativa nelle quali esprimere al meglio il proprio talento.
Il percorso di formazione della Scuola di Ballo scaligera, infatti, dà l’opportunità di approfondire i diversi stili del balletto e della danza abituando gli allievi a sostenere quei ruoli che si troveranno ad affrontare durante la loro carriera professionale.
La Scuola di Ballo, legata al Piccolo da una decennale collaborazione, nel corso degli anni è stata interprete di capolavori dei maestri della coreografia di ieri e di oggi: bastino i nomi di autori come George Balanchine, Maurice Béjart, William Forsythe, Jiří Kylián, Roland Petit o Angelin Preljocaj per comprenderne l’importanza.

Venerdì 8 maggio ore 20.30 | Piccolo Teatro Strehler
€ 16,00 over 65
€ 25,00 under 65

Iscrizioni entro il 2 aprile


Info e prenotazioni: 02/55192966 – 02/57968331 – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.