VI Rassegna Storica sulla Musica e Canzone Napoletana

2019 02 22 Rassegna Storica sulla Musica e Canzone Napoletana

VI Rassegna Storica sulla Musica e Canzone Napoletana, a cura di Lucio De Feo

La VI Rassegna Storica sulla musica e canzone Napoletana, si presenta con la necessità di allargare lo sguardo su tutta la storia della musica prodotta nella città di Napoli.

Questa molteplicità di elementi si presenta in ordine cronologico, con l'intervento di formazioni musicali diverse. Per ogni concerto, o spettacolo previsto nel calendario, abbiamo cercato gli interpreti di maggior rilievo del settore.

Inoltre, novità di questa edizione, faremo precedere ogni incontro da un convegno o conferenza introduttiva; per permettere al nostro pubblico una comprensione migliore del nostro percorso storico e musicale.
Primo incontro dedicato alla Villanella; indicata come il primo momento in cui Napoli fornisce il suo specifico contributo alla storia della musica. Questa forma, di chiara ispirazione popolare, darà modo di far conoscere Napoli in maniera talmente peculiare che poi la forma musicale sarà definita come Villanella o canzonetta alla Napolitana, e articolata nella seconda metà del XVI secolo anche da compositori del Nord, Italia ed Europa, in forma polifonica dilagherà come una moda in tutto il continente e continuerà ad essere scritta e pubblicata ancora per un secolo, mentre a Napoli sarà sostituita, in pratica, da forme di canzone melodica che entreranno a far parte del nascente Melodramma ed indicate come Arie d'Opera, argomento del secondo incontro. La danza caratteristica di Napoli sarà poi la Tarantella, di cui parleremo nel terzo incontro, per poi dedicarci al cosiddetto Periodo d'Oro della Canzone Napoletana, indicato dal 1880 al 1920 circa. In questi 40 anni vedranno la luce una serie di brani che per la loro bellezza saranno considerati "Classici".
Autori principi di questo periodo saranno: Salvatore di Giacomo, Ferdinando Russo, Libero Bovio, Pasquale Mario Costa, Eduardo Di Capua, Salvatore Gambardella, per dirne alcuni. Negli anni a seguire ci saranno a continuare la tradizione personalità come E. A. Mario, Eduardo Nicolardi, Raffaele Viviani e tanti altri che non ci basterebbe lo spazio a disposizione per elencare.

Programma degli incontri in Humaniter
Piazza Vanvitelli, 15 – Napoli
Aula Magna “Massimo della Campa”, 4° piano

Venerdì 22 febbraio, ore 17.30
Convegno sulle Villanelle alla Napolitana

Sabato 23 e domenica 24 febbraio, ore 17.30
Concerto della formazione vocale e strumentale “Le Villanelle alla Antiqua Napolitana"

Venerdì 22 marzo, ore 17.30
Convegno sulle Arie "Napolitane" del settecento

Sabato 23 e domenica 24 marzo, ore 17.30
Concerto di Arie Napoletane del settecento, a cura del M° Rosa Montano

Per i concerti presso la Fondazione Humaniter l’ingresso è di € 5,00.
E’ consigliata la prenotazione (Ufficio Programma Sociale al 1° piano oppure segreteria 3° piano.
E’ possibile acquistarli prima dello spettacolo, se ancora disponibili.)
La prenotazione sarà conservata fino alle ore 17.15
_________________________________________________________________________________________________________________

Programma degli incontri alla Domus Ars
Via Santa Chiara, 10 – Napoli

Domenica 5 maggio, ore 17.30
Conferenza sulla Tarantella a Napoli nell'800

Domenica 5 maggio, ore 19.00
Spettacolo sulla Tarantella a Napoli nell'800, con il gruppo di Danze popolari meridionali diretto dal M° Maria Grazia Altieri

Domenica 2 giugno, ore 17.30
Conferenza sulle Canzoni Napoletane del periodo d’oro

Domenica 2 giugno, ore 19.00
Concerto di Canzoni Napoletane del periodo d'oro (fine '800-inizio '900) con la Piccola Orchestra Fantasia Napoletana

Per i concerti presso la Domus Ars l’ingresso è di € 8,00 per i soci Humaniter (€ 10 per i non soci).
E’ consigliata la prenotazione telefonando alla segreteria della Domus Ars 0813425603.
E’ possibile acquistarli prima dello spettacolo, se ancora disponibili.)