Il cinema della Sardegna

sardegna schermo

A partire da mercoledì 15 aprile, una volta alla settimana (con visione aperta per sette giorni consecutivi), sarà possibile fruire gratuitamente di una piccola parte del patrimonio cinematografico delle tre sedi sarde dell’Umanitaria. Persone e territori, musiche e tradizioni, politica e folklore, mari e miniere, l’isola e il continente. Tutto questo è racchiuso nella rassegna “La Sardegna nello schermo 2.0”, composta da sette film (sette come la settima arte), scelti per lo spessore dei contenuti, per le storie che raccontano, per le memorie che hanno salvato. Sette film rappresentativi del lavoro che da mezzo secolo contraddistingue le nostre sedi sarde, impegnate nel recupero, la salvaguardia, la diffusione e la produzione di materiali cinematografici ed audiovisivi sulla memoria della Sardegna.
La rassegna è suddivisa in tre filoni, distinti ma complementari, quasi tre momenti di un unico tema, la Sardegna “ritrovata”: ritrovata nel cinema delle origini, quello dei restauri conclusi dalla Cineteca sarda di Cagliari; ritrovata nel cinema di famiglia, con le migliaia di filmini digitalizzati con il progetto “La tua memoria è la nostra storia”; ritrovata nel cinema delle produzioni, con i documentari che racchiudono una vita, un luogo, una memoria per il futuro. 
“La Sardegna nello schermo” è una rassegna che travalica il tempo, ma si ferma nello spazio, quello del vostro schermo. Perché – ci ha insegnato Bernardo Bertolucci – “ricorderemo il mondo attraverso il cinema”.

IL CALENDARIO DELLA RASSEGNA

RESTAURI

CINEMA DI FAMIGLIA

PRODUZIONI

sardegna storia page

 I FILM ISTITUZIONALI DEI CENTRI SERVIZI CULTURALI (CSC)

La storia della Società Umanitaria in Sardegna inizia alla fine degli anni sessanta, quando sembra che l’Italia finalmente si sia accorta della condizione di arretratezza economica, sociale e culturale in cui versa l’Isola.
In occasione del cinquantesimo anniversario, l’Umanitaria sarda ha pensato che fosse opportuno raccontare la sua storia, prima che si disperdesse il patrimonio orale e vissuto di chi, insieme e grazie ai CSC, ha potuto crescere, emanciparsi, costruirsi il proprio futuro. Per raccontare la propria storia è stato scelto il medium più congeniale, il cinema: tre Centri di Servizi Culturali, tre autori, tre documentari, ma una sola storia, perfettamente aderente ai valori fondanti della sede di Milano, ovvero che l’uguaglianza delle persone si possa realizzare attraverso la democrazia del sapere, senza pregiudizi, senza preclusioni.


Clicca qui per approfondire la storia dell’Umanitaria in Sardegna


small angoli  small mille  small formazione  small ssml  small humaniter  small pensieri

  small organismo  small sardegna  small mentore  small bimbi

staywithus 2